Solaris – ripristino di un sistema con Soltice Disk Suite – parte 2

Concludiamo la procedura di ripristino di un sistema con Solstice Disk Suite.

Al riavvio del sistema loggiamoci come roor e settiamo il terminale come sun-cmd. Es.:

A questo punto dobbiamo ricreare l'intera struttura dei metadevice che esistevano precedentemente. Incominciamo col ricreare le repliche del database, la prima va forzata con -f  Es.:

Poi ci spostiamo nella directory /etc/opt/SUNWmd/ e facciamo una copia del file md.tab Es.:

Copiamo le informazioni di md.cf in md.tab. Es.:

Questa è la parte più importante, dobbiamo editare il file md.tab in modo che tutti i mirror ( -m ) diventino mirror ad una via. Es.:

deve diventare

Controlliamo se quanto scritto è corretto con il comando metainit. Es.:

Infine Ricreiamo, forzandoli, i metadevice con metainit. Es.:

Abbiamo ricreato i metadevice del sistema operativo, anche se non sono ancora mirrorati almeno esistono. Rimodifichiamo i file di configurazione per utilizzare i metadevice appena creati. Ripristiniamo il vecchio file md.tab Es.:

e ripristiniamo /etc/vfstab, cancellando le righe relative ai file system / /usr/ var e swap dove si utilizzano le slice fisiche e decommentiamo le righe relative ai metadevice. Es.:

Infine ripristiniamo il file /etc/system, decommentando la riga rootdev…  Es.:

Abbiamo terminato anche questa seconda parte, possiamo riavviare il sistema, sempre in single user mode, in modo da da utilizzare i metadevice appena creati. Es.:

Al riavvio del sistema loggiamoci come root. Fino a questo momento abbiamo restorato la sola parte del sistema operativo e ricreato l'intera struttura di metadevice come mirror ad una via.
Notare che abbiamo già ricreato tutta la struttura che esisteva precedentemente, anche quella dei volumi che devono contenere i dati e su cui, al momento, non è stato creato un filesystem. Il ripristino del file md.tab ha ricreato anche strutture più complesse come stripe o concatenamenti di slice, che quindi suddividono i dati su più dischi.

Ricreiamo quindi tutti i mirror collegando i mirror secondari a quelli primari con il comando metattach. Non importa se su alcuni di questi non è ancora stato creato un filesystem. Es.:

Creiamo quindi i rimanenti file system sui metadevice non di sistema operativo, che abbiamo ignorato fino ad ora. Non potevamo farlo prima, perché in caso di metadevice complessi, non disponevamo ancora della struttura. Es.:

Facciamo il mount dei filesystem appena creati su quello di root, Es.:

E procediamo con il restore da nastro dei rimanenti file system. Es.:

Attendiamo la del resync dei metadevice. Possiamo verificarlo con il comando metastat. Es.:

Infine possiamo rivviare, per l'ultima volta, il sistema il multi-user mode.

Abbiamo quindi ripristinato da un backup su nastro un sistema con dischi mirrorati con Soltice Disk Suite.

Tags: , , , , ,

About the Author

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top