Unix – connessione ad un server remoto tramite ssh

Ssh è un software per la connessione a sistemi remoti. Per essere più precisi, ssh è un'intera suite di applicativi (ssh, scp, sftp, sshd) per la connessione e il trasferimento file su sistemi remoti. Negli ultimi anni la suite ssh ha rimpiazzato gli applicativi telnet, rlogin, rcp e ftp in quanto, a differenza di questi ultimi, permette una connessione "sicura" cifrando non solo la password di accesso, ma tutto il traffico dei dati.
In pratica viene creato un "tunnel" in cui i dati vengono cifrati prima dell'invio e decifrati all'arrivo attraverso delle chiavi che non vengono mai scambiate durante la connessione. Qualsiasi persona dovesse inserirsi in questa comunicazione non vedrebbe altro che dei dati incomprensibili.

La connessione cifrata avviene tramite chiavi asimmetriche (pubblica e privata) che utilizzano diversi algoritmi a seconda della versione del protocollo.
Terminata questa breve introduzione (mi riprometto in futuro di approfondire il discorso) vediamo come effettuare la connessione ad un server remoto: il modo più semplice è:

In questo modo si accede al sistema remoto esattamente come si fa in telnet, con l'unica differenza che bisogna specificare in anticipo il nome dell'utente utilizzato (a parte il fatto che l'intera sessione viene cifrata).
Volendo qualcosa di più avanzato, è possibile effettuare il login sul sistema remoto senza la richiesta della password (esattamente come si può fare con rlogin).
Per fare questo è necessario prima di tutto generare una coppia di chiavi (pubblica e privata); dopodiché si copia la propria chiave pubblica sul sistema remoto, in un file chiamato authorized_keys che si deve trovare nella directory .ssh.

I comandi da utilizzare sono quindi:

E' anche possibile impostare un utente di default da utilizzare nella connessione ssh. Per fare questo è sufficiente creare nella propria directory .ssh un file chiamato config fatto in questo modo:

Ovviamente è possibile inserire più righe per sistemi diversi.
Come spiegato precedentemente, quest informazioni sono valide per Unix in generale e per Linux, compreso Ubuntu.

Tags: , , , , ,

About the Author

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top